Confessioni piccanti (tra moglie e marito)

  • Scritto da Gilda il 13/07/2022 - 20:53
  • 6.8K Letture

No, dai, non sfilarmele ora. Volevo dormire , sono stanca . 

Come fai a dormire con questa musica del vicino , non lo so!

Almeno è bella . 

Vorrai dire vecchia!

Proprio perché è vecchiotta , mi piace . 

Ah, andavi a ballare questa musica nei locali?

Si già lo dissi, soprattutto un locale che frequentavo io e le mie amiche , era un locale molto bello ti sarebbe piaciuto, poi purtroppo come tante cose in Italia e al sud ha chiuso.

Immagino i motivi. Ma andavi spesso a ballare?

Si. 

Bello, e come ti vestivi, cosa indossavi?

Ma nulla di così speciale, qualche volta però mettevo la gonna.

Una gonna corta ?

Si .

E frequentavi molti uomini?

Insomma. Però un tempo lo sai ero in po' diversa. 

Cioè, quella cosa che mi dicesti che ti interessava solo avere nelle serate del sabato sera dei trombamici?

Eh sì! 

Mmmmm!

Cosa c'è? Perché dici così?

Mi conosci, ora ti penso come una bella mignottona curvy che se la faceva leccare dal primo sconosciuto che incontrava. 

Dai, non ero così, non scherzare. 

Seriamente, immaginarti un po' così eccita molto il mio lato perverso da pervertito. Dimmi tutto quel che ti va. Tipo , per esempio se leccavi anche tu o facevate anche altro o eravate più di uno, tipo gangbang.

Lo sai che non mi piace parlare del passato. 

Dai per favore, già sono eccitato un casino, tocca! Sentilo con la mano .

Che porco che sei. 

Dai!

Mi piaceva fare solo l'orale. 

Quindi lo leccavi e succhiavi e ti facevi leccare la fica , giusto?

Si.

Ti piaceva molto?

Si.

E dove lo facevi ?

Più o meno dove capitavamo. Spiaggia, nei bagni dei locali. 

Siii , continuaaa e intanto che racconti tirami i capezzoli. 

Siii, cosiii tira e continua troia!

Bè, mi piaceva nella discoteca quando una volta minaon trovata a ballare con due ragazzini. Io già avevo quaranta anni, loro invece una ventina ,ma ne dimostravano fisicamente molto di più. Erano ben messi. Soprattutto sotto. Perché mentre mi tenevano per i fianchi , uno davanti e l'altro didietro mi mettevano la mano sui loro cazzi durissimi. 

E poi?

Poi mi cominciavano a palparmi le tette e il culo sotto la gonnellina .

E tu cosa facevi?

Facevo la zoccola, li lasciavo fare. 

Perché avevi bisogno vero?

Si, mi ero appena lasciata con quello stronzo del mio ex dopo tanti anni e ero in crisi , oltre che avevo una voglia matta di scopare.

E volevi scoparti quei ragazzi li direttamente in quel locale ?

Si. Andammo nel bagno e mettendomi a pecora , uno mi inculó e l'altro me lo mise in bocca. Ricordo il suo sperma tanto caldo  e l'altro che giochicchiava con imbuco del mio culo mentre mi inculava.

Aaaaah , siiiii troiaaaa, eri già una grossa zoccola . E adesso ti chiaveresti tutti quelli della città vero? Faresti vedere come pisci in giardino mentre li masturbi e loro ti palpano. 

Sii, siii mentre tu guardi e ti masturbi come un gran porco. 

Siii sto venendo già!

Sii , pensa che a quei tempi io veramente andavo in spiaggia e col tipo conosciuto la stessa sera mi facevo leccare la fica . 

E i ragazzini intorno ti guardavano , ti spiavano e si segnano e tu non dicevi nulla vero?

No, nulla perché mi piaceva dare spettacolo e essere così desiderata. 

Dopo vengoooo , amore veeeeeengoooooooo!

 

 

 

Molto Calinete, emozionante Gilda. PS - Non dimenticare di avvisarmi se vieni anche su AmaPorn, sezione Racconti.
Ho messo una cosa in sezione album . Ma non è attivo . Perché?
Bisogna avere un po' di pazienza, presto verrà attivato dai tecnici.

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.